You Are Here: Home » Attualità » Un atto metterà fine alla doppia tassa di sepoltura

Un atto metterà fine alla doppia tassa di sepoltura

Lunedì 13 gennaio, si risolverà lo spinoso problema della doppia tassa di sepoltura, infatti, con disposizione del dirigente Area amministrativa, la Giunta Garozzo delibererà un atto che recepisce le direttive del sindaco circa il problema della duplicazione dei costi.

 La causa della duplicazione è la tassa del Comune sancita da una delibera di oltre 10 anni fa, a cui sembra essersi aggiunto il costo del servizio all’impresa aggiudicataria del project financing.

L’atto stabilirà che, dall’1 gennaio 2013, saranno disapplicate le tasse comunali (di cui alla delibera commissariale) relative alla sepoltura, estumulazione ed esumazione.

Pertanto, si pagherà solo il costo del servizio alla ditta e non la tassa comunale.

Coloro i quali hanno già pagato la tassa, verrà restituita ai cittadini. Permane, in quanto non oggetto del project, la tariffa per il diritto fisso (già prevista) per il trasporto del feretro all’interno del Comune (50 euro) e per il transito da un Comune o per il Comune (125 euro).

Commenta il sindaco Nino Garozzo: «Sono contento per la ricognizione svolta con attenzione e scrupolo dai nostri uffici, che hanno valutato positivamente le mie obbiezioni avverso ad una delibera adottata oltre 10 anni fa e in riferimento all’affidamento del project financing. Tutto questo comporterà sgravi per i cittadini. Verrà dato avviso delle procedure sulla restituzione».

 

About The Author

Number of Entries : 427

Leave a Comment

© 2014 EtnaMareReporter.it | Credits

Scroll to top