You Are Here: Home » Attualità » Sen. Tiziana Drago (FdI) su disagi docenti “fuori sede”

Sen. Tiziana Drago (FdI) su disagi docenti “fuori sede”

tiziana drago 1

La senatrice Tiziana Drago (FdI), membro della commissione permanente “Lavoro pubblico e privato, previdenza sociale” a Palazzo Madama, ha presentato al ministro dell’Istruzione, prof. Patrizio Bianchi, un’interrogazione a risposta orale con riferimento alla situazione di forte disagio che vivono i docenti cosiddetti “fuori sede”, segnatamente quelli di ruolo che da anni chiedono il trasferimento interprovinciale senza, però, ottenerlo.

“Al ministro Bianchi – ha osservato la senatrice Drago – ho chiesto sia a conoscenza della situazione in cui versano i docenti “fuori sede” e, al tempo stesso, quali provvedimenti intenda adottare per porre rimedio, rimuovendo la condizione discriminatoria e vessatoria”.

E, in questo senso, la senatrice Tiziana Drago ha inteso interpretare il malumore espresso da un rilevante gruppo di docenti che si definiscono “immobilizzati” e/o “esiliati dalla 107” e si chiedono per quale ragione non sia stata loro concessa l’opportunità di confrontarsi con il ministro dell’Istruzione, a differenza di quanto hanno potuto fare i precari.

“Dal 2008 ad oggi – ha aggiunto la senatrice Drago – assistiamo ad un progressivo ridimensionamento dei diritti del lavoratore dipendente che si trova fuori sede e la situazione di pandemia ne ha aggravato gli effetti. Tra l’altro, pare non risulti essere applicato su tutto il territorio nazionale quanto indicato nella circolare ministeriale n. 36103 del 13 novembre scorso, laddove viene precisato che “Gli ambiti territoriali provinciali del Ministero dell’Istruzione o le Istituzioni scolastiche dovranno utilizzare l’applicativo nuova PassWeb, strumento di scambio di dati fra l’Istituto di previdenza e le pubbliche amministrazioni”. La senatrice Drago ha concluso soffermandosi sulle pratiche di pensionamento dei docenti ed a riguardo si è espressa così: “Ho chiesto se sia possibile che vengano lavorate seguendo un iter comune alle altre categorie di dipendenti, anticipandone i tempi di trasmissione dei dati al Sistema informativo dell’Istruzione (SIDI)”.

About The Author

Number of Entries : 140

Leave a Comment

© 2014 EtnaMareReporter.it | Credits

Scroll to top