You Are Here: Home » Cultura » La Grande Madre di Rosario Patané [Recensione]

La Grande Madre di Rosario Patané [Recensione]

la_grande_madre_di_rosario_patane_recensionedi Massimo Cubeda – In controtendenza alla grande massa di opere cinematografiche estere e nordofile, ed alla litania ormai patetica di giovani che vanno via dalla Sicilia, al grido “qui non si può fare nulla”, finalmente l’opera di un ragazzo che non solo ha deciso di rimanere, ma anche di realizzare qualcosa partendo proprio dalle grandi risorse, che la Sicilia offre.

L’opera in questione, è La Grande Madre, del film-maker documentarista Rosario Patané che nell’anno della proclamazione dell’Etna come patrimonio dell’Unesco, ha deciso di realizzare un documentario di 82 minuti che ne mostri i luoghi e ne trasmetta l’incanto.

La Grande Madre, non è però il tipico documentario. Per raccontare l’Etna infatti, Rosario Patané ha deciso di intraprendere, zaino in spalla, un solitario viaggio intorno al vulcano. La sua avventura durerà 4 giorni e lo vedrà percorrere circa 100 km, compresa una pericolosa discesa la desertica Valle del Bove.

Rosario quindi, totalmente separato dalle sicurezze della vita urbana, dovrà fare affidamento solamente sui rifugi indicati sulla sua mappa, e su se stesso, per poter affrontare un percorso incantevole ma non privo di pericoli.

Il tutto ci viene raccontato senza filtri e finzioni, con la tecnica dell’autoripresa, in un rapporto totalmente confidenziale con i propri spettatori, che il Patané rende partecipi anche di piccoli e grandi retroscena della propria vita personale.

Il risultato che ne esce fuori, è un documentario in cui il Patanè, più che divulgare nozioni turistiche sul più grande vulcano d’Europa, ci rende compartecipi di un viaggio prima di tutto umano, alla scoperta, o meglio ancora alla’ riscoperta’, delle sensazioni e dei sentimenti profondi, che si possano provare dinanzi alla bellezza ed alla maestosità della “montagna”, arcigna presenza e testimonianza di quella forza della natura, che fortunatamente non ha ancora abdicato di fronte all’inarrestabile calamità del progresso.

la_grande_madre_di_rosario_patane_recensione_

Dopo essere stato presentato in anteprima all’ex Cinema Savoia di Acicatena (CT), il documentario è stato trasmesso in prima serata sul canale D1 ed è adesso è reperibile in Dvd presso la Documentary Film Productions, lo studio di produzione fondato dallo stesso Patané e produttore anche del documentario La Grande Madre.

Nella versione Dvd è incluso anche “I colori del Vulcano”, un mini-documentario di 25 minuti, con spettacolari riprese del cratere, considerata dall’autore un’opera complementare a “La Grande Madre” di cui è la necessaria appendice.

About The Author

Number of Entries : 600

Leave a Comment

© 2014 EtnaMareReporter.it | Credits

Scroll to top