You Are Here: Home » Eventi » “Tutti quanti abbiamo un sogno” trionfa ad Aci Castello.

“Tutti quanti abbiamo un sogno” trionfa ad Aci Castello.

modelle

foto di Massimo Pantano.

Sabato 23 maggio, il pubblico è accorso numeroso ad Aci Castello (CT) per la manifestazione sociale “Tutti quanti abbiamo un sogno”; tantissime le famiglie e numerosi i giovani, presenti in piazza Castello.

Nella manifestazione, il successo e il lusso sono stati illustrati come qualcosa di raggiungibile concretamente, attraverso opportunità di carriera oneste e sicure ma, ovviamente, diffidando dei falsi idoli del guadagno facile.

In una rappresentazione da favola – al quale già faceva da scenario il meraviglioso paesaggio di Aci Castello – tra automobili da sogno dell’Autonoleggio Brio, azienda acese di Rosario Francalanza, professionisti croupier hanno scenicamente rappresentato la loro professione ed educato i giovani al gioco responsabile.

foto di Massimo Pantano.

foto di Massimo Pantano.

Proprio la Scuola Croupier – sede catanese della celebre Croupier Courses International che da anni addestra i migliori professionisti che servono i tavoli da gioco delle navi Costa Crociere e dei più famosi casinò britannici – ha fornito informazioni dettagliate su come accedere alla professione attraverso il nuovo corso, le cui selezioni inizieranno il 30 maggio con una settimana di prova gratuita; un lavoro, quello del croupier, nel quale sono fondamentali responsabilità, eleganza e precisione ma, a chi sogna di lavorare viaggiando o trasferirsi all’Estero, regala una carriera sicura e ricca di soddisfazioni; basti pensare che la Scuola Croupier Catania ha al suo attivo il 100% di ex alunni occupati e soddisfatti.

croupier

I corsisti della Scuola Croupier Catania fotografati da Massimo Pantano.

Ciliegina sulla torta, le ragazze #Siciliescion – il tour che il 6 giugno porterà, per la seconda volta la Moda, di piazza in piazza fin sulla vetta dell’Etna – hanno sfilato dal Castello fino in piazza in abiti da sera – firmati Fashion New York, Met; Guess, Derhy, Parah, Verdissima, Vivien V. Luxury, Romeo Gigli – provenienti dalle collezioni del concept store di Giarre Sportivo Emozioni Sensazioni.

Infatti, chi meglio di loro che partecipano a #Siciliescion per diventare le fashion blogger di Sportivo Emozioni Sensazioni  e avere così un trampolino di lancio verso il mondo della scrittura e della Moda, poteva incarnare la voglia di avere un sogno e delle aspirazioni nella vita?

Soddisfatti i proprietari di Sportivo Emozioni Sensazioni, gli imprenditori giarresi Angela Calabrò e Tony Trovato.

Angela Calabrò, Tony Trovato e il conduttore Dario Privitera fotografati da Massimo Pantano.

Angela Calabrò, Tony Trovato e il conduttore Dario Privitera fotografati da Massimo Pantano.

«Viviamo in un’epoca difficile» – dice Tony Trovato – «le opportunità ci sono, ma vanno promosse e mostrate ai ragazzi che devono avere la forza e la capacità di saperle afferrare. Per fortuna, e le ragazze che partecipano a #Siciliescion lo dimostrano, i giovani sanno che occorre battersi e mettersi in gioco. D’altronde, la prima edizione di #Siciliescion ha portato fortuna alla vincitrice, Claudia Salvini, regalandole quella notorietà che, poi, le ha permesso di lavorare anche con altre aziende e persino per il noto marchio Phard. Mi auguro che anche l’edizione 2015 possa essere l’inizio di una lunga e felice carriera per la fortunata che ci farà l’onore di essere il nuovo volto e la voce di di Sportivo Emozioni Sensazioni».

11330000_1444102772553116_6249116533037581608_n

Come spiega anche Angela Calabrò: «Occorrono sia conoscenze ma anche molta intraprendenza, al giorno d’oggi per farsi strada nella vita, ma nei giovani non manca di certo l’entusiasmo. Il numero di ragazze che ha partecipato ai casting, intravedendo in #Siciliescion l’opportunità di una carriera da fashion blogger, dimostra che in loro la voglia di fare, scommettendo sulle proprie capacità, è tanta, ammirevole e degna di lode. Tocca, però, alla nostra generazione investire e offrire loro le chance per affermarsi. Io e mio marito Tony lo facciamo ogni giorno, sia con l’Etna Fashion Trip sia con la nostra azienda che essendo in continua crescita necessita sempre di accrescere il numero del personale; persino nella pagina Facebook Sportivo  è presente la sezione “Lavora con noi”. Inoltre, noi crediamo nel nostro staff, offrendo ai nostri impiegati, tutta la formazione di cui hanno bisogno affinchè possano garantire alla clientela
professionalità, qualità e cortesia. Il personale da noi non sono semplici commessi o addetti alle vendite, ma veri e propri consulenti di immagine: consigliano i clienti così da poter offrire un servizio completo che possa essere il completamento di una felice e soddisfacente esperienza di acquisto in store».

In piazza Castello, la gente ha potuto divertirsi come mai avrebbe pensato di poter fare in una normale domenica di maggio e, sempre inaspettatamente, è venuta a conoscenza di reali sbocchi lavorativi in tempi in cui tutti dicono sia impossibile progettare il futuro. Allo stesso modo, con #Siciliescion daremo la possibilità alla vincitrice, ma in realtà anche alle altre concorrenti ispirandole con questa esperienza, di essere proiettata in un contesto lavorativo che mai avrebbe immaginato; un ambito, quello della scrittura di Moda, adatto alle sua aspirazioni e alla sua personalità. Lo faremo offrendole retribuzione, formazione e affiancamento, e tutti gli strumenti e le conoscenze che le consentano non solo di vivere un’esperienza ma soprattutto di possedere delle competenze professionali, cosicché quello che per molti rimane un sogno possa invece trasformarsi, nel futuro, in un mestiere acquisito e conquistato».

11266500_10155471625465401_1473735888580392403_o

A impreziosire ancor di più le modelle #Siciliescion, gli accessori per donna Jilavie; presente all’evento proprio la stilista Jlenia Carrubba, in arte Jilavie, che, grazie al connubio di Arte e Moda, crea prodotti esteticamente superbi, sontuosi e raffinati.

La stilista Jilenia Carruba Jilavie sul palco dello Skyfall. Foto di Massimo Pantano.

La stilista Jilenia Carruba Jilavie sul palco dello Skyfall.
Foto di Massimo Pantano.

Federica Saglimbene – CEO del business center Feiana, sito in corso Sicilia a Catania, ha dispensato consigli sulle buone pratiche del fare rete tra aziende, informando il pubblico riguardo le potenzialità del networking tra liberi professionisti o tra imprenditori.

Federica Saglimbene, CEO di Feiana sul palco dello Skyfall. Foto di Massimo Pantano.

Federica Saglimbene, CEO di Feiana sul palco dello Skyfall.
Foto di Massimo Pantano.

A immortalare l’evento il team di Massimo Pantano Photographer – fotografo ufficiale di #Siciliescion 2015 – e i suoi allievi del corso di fotografia.

Il fotografo Massimo Pantano.

Il fotografo Massimo Pantano.

Presenti anche le telecamere di Sestarete guidate dal conduttore Dario Privitera impegnato in questi giorni proprio nella realizzazione del format televisivo “Siciliescion. Fashion Trip on TV” che andrà in onda su «Sestarete Jonica» e «Sestarete» dal 13 giugno.

unnamed (1)

Al termine della manifestazione, gli ospiti e il pubblico in piazza sono stati invitati a partecipare all’esclusivo party #Siciliescion, che si è tenuto nel bellissimo Skyfall ristò-lounge bar, in via Vagliasindi a Catania.

I proprietari di Skyfall con Dario Privitera, fotografati da Massimo Pantano.

I proprietari di Skyfall con Dario Privitera, fotografati da Massimo Pantano.

Proprio al party da Skyfall, Dario Privitera, ha condotto la serata e presentato la rivista #Siciliescion, ultimo importante investimento voluto da Sportivo Emozioni Sensazioni per promuovere la manifestazione e le sue 40 bellissime protagoniste, che verrà distribuita in tutta la provincia di Catania.

Le ragazze #Siciliescion con la rivista dell'evento.

Le ragazze #Siciliescion con la rivista dell’evento.
Foto di Massimo Pantano.

About The Author

Number of Entries : 425

Leave a Comment

© 2014 EtnaMareReporter.it | Credits

Scroll to top