You Are Here: Home » Politica » Catania, “FuturLab” presente al “Green Expo” del Mediterraneo

Catania, “FuturLab” presente al “Green Expo” del Mediterraneo

di Diletta Rizzo

Nell’ambito della kermesse intitolata “Green Expo del Mediterraneo”, ospitata dal 14 al 16 luglio scorsi nel centro congressuale “Le ciminiere”, alla quale hanno partecipato 170 espositori, istituzioni, enti ed associazioni, ha avuto luogo un incontro sul tema: “Quanto c’è di ambiente nel PNRR” che ha coinvolto attori di età competenze diverse. L’evento è stato organizzato dall’associazione di promozione sociale “FuturLab –Costruiamo il futuro” in collaborazione con la Fondazione “Sorella Natura”, “Amici del Creato”, Lions Club Catania “Brancati, Parlamento della legalità internazionale ed i ragazzi sindaci con i componenti dei Consigli comunali dei Ragazzi, accompagnati da genitori e docenti. La relazione principale è stata tenuta dal dott. Francesco Tufarelli, dirigente generale della Presidenza del Consiglio dei ministri e membro del comitato scientifico di FuturLab, una lectio magistralis chiara e profonda che ha riscosso il grande interesse del numeroso pubblico convenuto all’evento. Il funzionario pubblico, inoltre, ha sensibilizzato i giovani e le associazioni ad essere propositori d’idee e di progetti orientati ad un futuro migliore per la società nel cammino di transizione ecologica e digitale che la Comunità Europea sta coordinando.

futurlab 3

Dopo i saluti istituzionali del presidente dell’associazione FuturLab, Antonio La Ferrara, del presidente nazionale della Fondazione “Sorella Natura”, Roberto Leoni, del delegato regionale della Fondazione “Sorella Natura”, Santo Primavera, e di Nicolò Mannino, presidente del Parlamento della legalità internazionale, Rosario Liuzzo di Futurlab ha evidenziato come in questo Piano appare molto evidente il divario tra Nord e Sud e quanto sia necessario il dialogo tra ambiente e socialità che costituiscono le linee guida dei progetti di educazione ambientale nella scuola.

futurlab 2 In collegamento streaming Antonella Argenti, sindaco di Villa del Conte (PD), segnalata fra i 12 finalisti dell’edizione 2021 del premio “Miglior sindaco”, promosso annualmente dalla “City mayors Foundation” di Londra, ha presentato la sua esperienza di concreta attuazione dei progetti di difesa dell’ambiente realizzati nel suo Comune. Alle voci dei relatori che hanno dato un contributo sostanziale secondo le proprie competenze ed esperienze specifiche, hanno fatto seguito quelle degli studenti dei Consigli comunali dei ragazzi degli istituti “Maria Ausiliatrice” di Catania, “Santa Maria della Mercede” di Sant’Agata li Battiati, “D’Annunzio” di Motta Sant’Anastasia, “Ariste Gabelli” di Misterbianco, “Giovanni Paolo II” di Piano Tavola- Belpasso; “Pluchinotta” di Sant’Agata li Battiati, “De Amicis” di Tremestieri Etneo, i quali hanno illustrato le attività svolte in difesa del clima e dell’ambiente. A conclusione dell’evento, magistralmente moderato dal preside Giuseppe Adernò, è intervenuto Salvatore Sardisco, vice presidente del Parlamento della legalità internazionale, il quale ha consegnato l’attestato di ambasciatrice della fratellanza a Noemi Salinaro dell’istituto “Giovanni Paolo II “ di Piano Tavola-Belpasso e l’attestato di riconoscimento in memoria del prof. Antonio Bordi, medico cardiochirurgo, recentemente scomparso, socio fondatore dell’associazione FuturLab, il quale si è molto dedicato ai progetti educativi per i giovani. Il coro interscolastico di voci bianche “Vincenzo Bellini”, diretto dal maestro Daniela Giambra, ha allietato i presenti con canti in francese e l’inno di Sicilia, il brano dal titolo “Madre Terra”, di Vincenzo Spampinato.

futurlab 1

About The Author

Number of Entries : 71

Leave a Comment

© 2014 EtnaMareReporter.it | Credits

Scroll to top