You Are Here: Home » Attualità » Il mito di Maradona rivive con un recital dal titolo “Il tango di Dieguito” Protagonisti gli artisti Diego Moreno e Patrizio Rispo con Paolo Romano

Il mito di Maradona rivive con un recital dal titolo “Il tango di Dieguito” Protagonisti gli artisti Diego Moreno e Patrizio Rispo con Paolo Romano

D10S G2

Lo spettacolo nasce dall’incontro tra l’artista argentino Diego Moreno, napoletano di adozione, creatore del “TangoScugnizzo”, compositore, cantante e chitarrista e il noto attore napoletano, Patrizio Rispo, il cui personaggio nella fiction “Un Posto al Sole”, Raffaele Giordano, è un super tifoso del Pibe de Oro. Il terzetto si completa con il curatore di diverse manifestazioni artistiche e docente universitario Paolo Romano, che ha scritto, con i due artisti, i testi.

D10S G1

“Si tratta di un recital in parole e musica che è un atto d’Amore verso Maradona e verso Napoli. Il nostro punto di vista su un grande campione che è stato ed è, ancora oggi, un forte collante tra Napoli e Buenos Aires e tra Italia e Argentina – affermano Patrizio e Diego – per questo lo spettacolo non è solo per chi ama il grande Diego ma è diretto al più vasto pubblico di estimatori delle grandi storie, della musica e del ballo di queste due nazioni”. “DIEGUITO TANGO – el D10S de la Pelota” si pregia di avere il Patrocinio dell’Ambasciata Argentina in Italia. I testi sono originali con l’inserimento di ‘estratti’ liberamente tratti e/o ispirati da scritti su Maradona (Gianni Minà, Ciro Ferrara, Edoardo Galeano, Osvaldo Soriano, Arcucci, Cherquis Bialo, Diego Román, Salvatore Biazzo, Tommy Mandato, Marco Ciriello e tanti altri). Impreziosiscono la narrazione due testi inediti scritti appositamente per lo spettacolo. Il primo di Antonello Perillo (caporedattore TGR Campania della Rai) che racconta una storia rimasta sconosciuta per decenni e il secondo di Maurizio De Giovanni (uno degli autori italiani più letti e tradotti nel mondo, suoi i libri dai quali la RAI ha tratto e prodotto le fiction I Bastardi di Pizzofalcone, Il commissario Ricciardi e Mina Settembre), che ha tracciato un bellissimo parallelismo tra Napoli e Diego. Le musiche, oltre a quelle originali firmate da Diego Moreno, sono di grandissimi artisti: Astor Piazzolla, Carlos Gardel, María Elena Walsh, Fito Páez, Salvatore Di Giacomo, Domenico Modugno, Renato Carosone, Chico Buarque, Manu Chao, Rodrigo & Fausto Cigliano. Lo spettacolo vede sul palco insieme a Patrizio Rispo (voce narrante) e Diego Moreno (voce, chitarra, charango e direzione musicale), 5 musicisti e 2 tangueri in un vero e proprio incontro tra Italia e Argentina. Cinque, infatti, gli artisti italiani sul palco e quattro gli argentini (che oltre a ballare il tango porteranno con loro alcuni strumenti tipici come il bandoneón e il charango).

Patrizio Rispo [voce narrante] Diego Moreno [chitarra, charango, voce & direzione musicale] Mariano Navone [bandoneón & baile] Giorgio Savarese [piano & programmazioni] Roberto Giangrande [basso & contrabbasso] Davide Ferrante [batteria & percussioni] Domenico Guastafierro [flauto] Ballano [Paola Cabrera & Rogelio Bravo] INFO / lemmimoreno@gmail.com / info@diegomoreno.net www.diegomoreno.net

DIEGO MORENO – BIOGRAFIA

Compositore, cantante e chitarrista argentino [napoletano d’adozione], che dal Sud America ha portato in Italia un linguaggio musicale originale e coinvolgente che lo contraddistingue. Inizialmente leader del gruppo musicale Tawa, nel 2000 Diego Moreno ha intrapreso una carriera da solista pubblicando il suo primo EP “Diego Moreno – La vida es un Carnaval”, il cui brano omonimo è stato premiato a Miami come “Migliore versione alternativa”. Successivamente, il singolo “Ritmo Loco” ha raggiunto in poco meno di un mese le vette della Hit Parade spagnola [con più di 100mila copie vendute]. Nel 2004 ha pubblicato l’album “Tango Moreno” e l’anno successivo ha curato in Sudamerica la produzione discografica di “Ritmo Loco – The 40 Greatest All-Time Latino Hits” e il progetto letterario, oltre che musicale, “La voce del Tango – Il mio Don Carlos Gardel” [4 edizioni – attualmente in commercio], un libro/CD sulla vita del più grande cantante di tango di tutti i tempi: Carlos Gardel. Successivamente, ha lavorato come direttore artistico del progetto “Che’ Vive! – Venceremos!,” nel quale inserisce un suo inedito “A pesar de Todo” ed una sua originalissima versione in lingua spagnola della celeberrima “Bella Ciao” [Bella Chao – SIAE], brano che ad oggi ha raggiunto oltre 40 milioni di visualizzazioni su YouTube. Seguiranno le pubblicazioni: “Clochard” [2007], concept – album scritto a quattro mani con il poeta e scrittore Michele Miscia; “Tango Scugnizzo” [2008], disco che unisce la passionalità del tango argentino alla musica napoletana e che si aggiudica nel 2014 il Premio Masaniello e nel 2020 il Premio Nicolardi; altri 2 album d’inediti sono “Regresaré” [2009] e “Todos” [2016]. Parallelamente alla carriera da solista, Diego Moreno ha collaborato per diversi anni con Fred Bongusto curando gli arrangiamenti di più di 30 dei suoi brani, e ha partecipato alla realizzazione del progetto “Poeta Massimo”, poesie di Massimo Troisi musicate da Enzo Decaro. Nel 2018 ha pubblicato il progetto “Che Bella Idea! Canzoni di BuOngustO”, un viaggio nella melodia italiana d’eccellenza, parte dell’opera di Fred Bongusto, in un percorso scintillante di brani che hanno lasciato il segno nell’immaginario collettivo italiano e non solo. Album che ha come ospiti d’onore tra gli altri: Peppino Di Capri, Fabio Concato, Enzo Gragnaniello, Paolo Fresu, Antonio Onorato, Maria Nazionale e Valentina Stella. Nel 2019 ha girato l’Italia in tour interpretando come baritono i ruoli di “Gorriòn con sueño” ed “El payador” nell’opera di Astor Piazzolla “Maria De Buenos Aires” insieme a Michele Placido, Alina Di Polito e Vincenzo Bocciarielli. Durante il 2020 Diego cura la produzione del progetto “SINGOLI”, album interamente in italiano. Oggi Diego Moreno ci propone il sui nuovi Album d’inediti: “SINGOLI” & “GRANDES ÉXITOS”, tracce musicali che esplorano tematiche all’apparenza semplici, ma fondamentali quali l’amore, l’empatia, il ricordo e la fantasia. Progetti che esprimono anche l’amore verso due paesi e due tradizioni cari all’artista: quella argentina e quella italiana.

http://www.diegomoreno.net/ https://www.youtube.com/c/DiegoMorenoOfficial https://www.instagram.com/diegomorenofficial/ https://www.facebook.com/DiegoMorenoOfficial

About The Author

Number of Entries : 217

Leave a Comment

© 2014 EtnaMareReporter.it | Credits

Scroll to top