You Are Here: Home » Attualità » Lions Club YB 108 dona un’unità mobile oftalmica all’Unione italiana ciechi Progetto presentato in avvio anno sociale del Club Catania Mediterraneo

Lions Club YB 108 dona un’unità mobile oftalmica all’Unione italiana ciechi Progetto presentato in avvio anno sociale del Club Catania Mediterraneo

Un progetto presentato durante l’apertura dell’anno sociale del club Catania Mediterraneo, con la presentazione anche della convenzione tra SO.SAN il Distretto 108 YB e il Ministero della Salute per aiutare i migranti

Alla presenza del Governatore Distrettuale Lions 108 Yb, Maurizio Gibilaro e del suo team si è svolto il meeting di apertura dell’anno sociale del club Catania Mediterraneo, sul tema distrettuale: “La Sicilia per i non vedenti, rendiamo fruibili i beni culturali ed ambientali”, ospitato nei locali del Polo Tattile di Catania. Un momento significativo, caratterizzato dall’ingresso di due nuovi soci, il Capitano di fregata Domenico Trapani e la psicoterapeuta Fiammetta Inga, accolti dal presidente del club Vittorio Spampinato e da tutti i Soci del Club.

A dare un valore aggiunto alla serata la firma due importanti protocolli: la convenzione tra il Ministero della Salute, il Distretto 108 Yb  e SO.SAN – Solidarietà Sanitaria ed il contratto di sponsorizzazione della multinazionale  Dedalus Italia ed il distretto Lions. Nel primo caso, per dare un supporto fattivo all’emergenza sbarchi, è stato firmato un protocollo prototipo con l’USMAF, rappresentato dal suo direttore regionale il dott. Claudio Pulvirenti, e dal presidente nazionale Salvatore Trigona dell’organizzazione lionistica che promuove la sanità, attivando i propri medici   a supporto dell’organizzazione sanitaria già presente nell’isola. Anche il sindaco di Pantelleria, Vincenzo Campo, ha già messo a disposizione gratuitamente una struttura di alloggio per i medici volontari che saranno presenti nell’isola. Il secondo protocollo invece riguarda la realizzazione di un’unità mobile oftalmica dedicata agli screening visivi, con un cospicuo finanziamento da parte della multinazionale Dedalus s.p.a., suggellato dalla firma dell’Amministratore delegato dell’azienda Ing. Luigi Giannazzo. Ma non solo, l’Unità mobile, sarà anche resa digitale e gestibile anche da terzi ( telemedicina) con un sistema automatizzato che possa assicurare delle visite specialistiche per poter sempre meglio eseguire gli screening non solo agli adulti ma anche ai bambini affetti dalla temibile ambliopia che spesso porta alla perdita della vista. Il progetto distrettuale prevede anche la creazione di mappe tattili braille da posizionare nei vari siti archeologici, museali e Unesco in tutto il territorio siciliano, ciò allo scopo di permettere ai non vedenti di “vedere” leggendo attraverso le mappe Braille il contenuto artistico di ogni singolo sito.  

Non si tratta comunque del primo progetto dedicato all’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, in passato sono state anche create delle mappe tattili braille, con Francesco Montemagno, già Presidente del Club Catania Mediterraneo, oggi nella veste di segretario distrettuale. Grande attenzione sarà data anche alla raccolta fondi per la donazione di cani guida. “Nella doppia veste di socio del club Catania Mediterraneo e di Governatore di Distretto – ha dichiarato Maurizio Gibilaro – sono onorato di potervi presentare questi progetti. Abbiamo realizzato delle cose concrete che sono quelle che caratterizzano da sempre i Lions. Un ringraziamento particolare va al Delegato marketing del Distretto Mario De Felice, da sempre vicino al mondo della solidarietà concreta”.E’ nei propositi del Governatore portare tale progetto all’attenzione del Santo Padre con l’ausilio e l’aiuto dell’Associazione “ Ripartiamo Onlus”, presente alla serata con la sua presidente. Nell’incontro d’Autunno che si terrà a Palermo il prossimo 15 ottobre, sarà inoltre firmato un protocollo d’intesa tra il Distretto Lions Sicilia e la Fondazione Telethon, per aiutare con la raccolta fondi la ricerca specifica sulle malattie genetiche rare dell’occhio.

About The Author

Number of Entries : 319

Leave a Comment

© 2014 EtnaMareReporter.it | Credits

Scroll to top