You Are Here: Home » Eventi » Sicilia: “Facebook ci ha cambiato la vita”

Sicilia: “Facebook ci ha cambiato la vita”

Dalle amicizie alle relazioni, Facebook ha cambiato la vita a milioni di persone in tutto il Mondo. Nel nostro territorio, la Sicilia, il social network ha permesso addirittura a centinaia di ragazzi di cambiare in meglio la loro vita lavorativa concretamente. Come? Con un’informazione che si è rivelata preziosa: le selezioni della Chilton Scuola Croupier.

sicilia_facebook_ci_ha_cambiato_la_vita_2

Per qualunque redattore di magazine online, non è un segreto. Da quando Internet è a disposizione di tutti, le informazioni si divulgano più velocemente attraverso le pubblicazioni e condivisioni sui tanti mezzi messi a disposizione dalla Rete.
Se un tempo si andava al bar anche per sfogliare i quotidiani o spettegolare mentre si sorseggiava un caffè, oggi basta solo accendere il pc o lo smartphone per connettersi a un social media ed essere aggiornati riguardo a tutto ciò che succede intorno a noi.

Facebook vanta oltre un miliardo di utenti e il primato di aver rivoluzionato il nostro modo di socializzare.
Il suo creatore, Mark Zuckerberg, è fermamente intenzionato a rivoluzionare ancor più profondamente le vite private degli utenti, aiutandoli adesso anche nella ricerca di un lavoro con la funzione Facebooks Jobs.
La nuova funzione di recruiting permette alle aziende di ricercare e connettersi con i candidati alle posizioni lavorative ma, per ora, è attiva solamente negli Stati Uniti e in Canada.

In Italia, e soprattutto in Sicilia dove si è provetti nel “far di necessità virtù”, il recruiting su Facebook parrebbe funzionare anche senza le nuove funzioni attive Oltreoceano
Nonostante, infatti, gli sviluppatori di software – proprio come gli extraterrestri della cinematografia – preferiscono sperimentare l’innovazione nel continente americano, tanti e tanti ragazzi sono venuti a conoscenza, attraverso un annuncio apparso su FB, di un mestiere ricercatissimo al di là dei confini nazionali, in un ambito professionale nel quale gli italiani sono tenuti – per la loro proverbiale solarità – in grande stima.

L’annuncio riguarda le selezioni per aspiranti croupier della Chilton Scuola Croupier – con sedi a Catania, Palermo e, a breve, anche a Roma – specializzata nell’alta formazione del personale impiegato nelle maggiori compagnie di casinò presenti in Europa e sulle navi da crociera.

sicilia_facebook_ci_ha_cambiato_la_vita_4

L’istituto d’Istruzione, che detiene il record del 100% di assunzioni al termine del corso, bandisce a cadenza mensile corsi a numero chiuso per aspiranti croupier, finalizzati all’inserimento lavorativo, previa rigorosa selezione e settimana di prova gratuita; tutti step necessari sia alla scuola sia al candidato per accertarsi di possedere i requisiti e il “talento” d’intrattenere, con classe e precisione, i migliori tavoli da gioco europei.

Il corso richiede frequenza obbligatoria e dura 14 settimane.
Gli alunni – dal lunedì al venerdì, per un totale di 8 ore giornaliere – si alternano nelle aule dove, a rotazione, si impartiscono lezioni di Matematica, Inglese, Regole dei giochi e pratica ai tavoli, rispettando una disciplina rigida ma non oppressiva.
Le regole da rispettare sono le stesse che vigono per gli impiegati di un casinò; persino le pause consentite agli studenti rispettano le turnistiche previste realmente dal lavoro.

sicilia_facebook_ci_ha_cambiato_la_vita_3

E sono tantissimi gli alunni della Chilton Scuola Croupier, tutti dai 18 ai 35 anni, tutti ragazzi che scappano da una terra e da un futuro privo di prospettive, quasi tutti inoccupati o precari.

La maggior parte di loro ignorava cosa facesse un croupier o come fosse un casinò prima di imbattersi nell’annuncio apparso su Facebook che ha dato il La alla passione per questo lavoro.
Quasi tutti, confessano di aver utilizzato, prima di candidarsi alle selezioni, altri strumenti offerti dal social di Zuckerberg quali la FanPage e Messenger, con i quali hanno rintracciato e contattato gli ex alunni della Chilton, per chiedere e ottenere conferma dell’eccellente reputazione di cui gode la scuola croupier più famosa d’Italia.
A pochi giorni dalla conclusione del corso, ognuno di loro non fa che sognare il luogo che ha scelto per iniziare la propria carriera professionale.

C’è chi ha preferito muovere i primi passi professionali in Inghilterra, per provare a vivere all’Estero e cercare la stabilità; c’è chi ha scelto come meta Malta per la vicinanza con l’Italia e il clima mediterraneo. E poi, ci sono gli avventurosi che da sempre coltivano un sogno: visitare tutto il Mondo, lavorando a bordo di una nave da crociera.

Infatti, per ogni alunno che ha superato il corso, la Scuola organizza i colloqui con i manager dei casinò che si rivolgono costantemente all’Istituto per la ricerca di nuovo personale.

I pochi alunni che prima di accedere al corso avevano un lavoro o coloro che hanno preferito mantenerlo a costo di enormi sacrifici fino a pochi giorni dal table test, sono davvero felici di aver scelto questo mestiere e giocato finalmente la carta vincente per una sicura professione.
Si sentono liberi una volta per tutte da occupazioni precarie e mal pagate: c’è chi, come Giuseppe, sogna già di ripagare i genitori dai sacrifici di una vita, e chi da questa professione si aspetta così grandi progressi di carriera da aver definitivamente accantonato le precedenti aspirazioni di chimico, producer musicale, pilota o militare.
Sicuro di aver puntato sul cavallo vincente, ad esempio, è Stefano che per seguire questo percorso formativo, a 30 anni, ha lasciato il lavoro di segretario in uno studio medico e, adesso, a pochi giorni dalla conclusione del corso, si prepara ad affrontare il colloquio con il manager di un casinò inglese.

Addirittura c’è tra i ragazzi chi, come Carmelo della provincia di Messina, ha interpretato l’inizio della disoccupazione come un segno del destino decidendo così di diventare croupier, e oggi dice «Menomale che mi hanno licenziato come addetto delle pulizie».

Non manca, in questa folta schiera di giovani uomini e donne, neanche il neo diplomato, che prima di accedere alla scuola, rischiava di non trovare mai il proprio posto nel Mondo, vinto dall’inedia e dall’incertezza; iscritto alle selezioni dai genitori, dopo questa spinta iniziale, si è subito innamorato della professione e scriverà presto il suo lieto fine con il trasferimento a Aberdeen, per il suo primo giorno di lavoro.

sicilia_facebook_ci_ha_cambiato_la_vita_1

Sarebbero così diversi i ragazzi della Chilton, l’uno con l’altro, per classe sociale, titolo di studi, città di provenienza, esperienze lavorative pregresse.
Eppure, ogni differenza si annulla, accomunati come sono dalla medesima gioia: padroneggiare finalmente un mestiere, quello del croupier, che offre reali prospettive di guadagno e stabilità.
Un mestiere davvero scoperto per caso, navigando su Facebook, che ha finito un giorno per cambiare realmente e radicalmente in meglio la loro vita.

Vuoi anche tu diventare croupier e dimostrare di avere la stoffa e il giusto charme per questo mestiere?
Sabato 28 Ottobre, la Chilton Scuola Croupier offre una settimana di prova gratuita. 

Per partecipare occorre solo mandare il proprio curriculum vitae, con foto allegata, a catania@scuolacroupier.it o a palermo@scuolacroupier.it
Per informazioni, è possibile telefonare allo 095 2887794 o al 392 2206821, oppure recarsi alle sede dell’Istituto: Largo Papa Paolo VI, 10, a Catania.

christine_chilton_formatrice_di_successo

 

About The Author

Number of Entries : 432

© 2014 EtnaMareReporter.it | Credits

Scroll to top