You Are Here: Home » Politica » Sisma 26dic18, senatrice Tiziana Drago su pagamento Cas

Sisma 26dic18, senatrice Tiziana Drago su pagamento Cas

Tiziana DragoHa sortito l’effetto sperato la presa di posizione della senatrice Tiziana Drago (FdI) rispetto all’erogazione del “Contributo di autonoma sistemazione (Cas)” a favore dei residenti nei territori colpiti dal terremoto di Santo Stefano (26 dicembre 2018). Un’erogazione che, come ha rilevato la senatrice Drago, sin qui non ha avuto luogo in maniera omogenea, provocando una serie di disparità. Ma è di ieri la notizia, riferita da alcuni destinatari del provvedimento di sostegno per il Comune di Zafferana, dell’erogazione di quattro mensilità – su sette in sospeso – in un’unica soluzione, testimoniata dalla nota inviata da una delle persone interessate, la quale, rivolgendosi alla senatrice Drago, ha inteso manifestare così il proprio senso di gratitudine nei confronti della parlamentare etnea: “grazie soprattutto al suo interessamento e alla sua lotta e denuncia a mezzo stampa e nelle sedi istituzionale. E bastato un suo intervento forte e deciso su una questione che, ahimè, non fa più notizia. Si resta sempre più delusi e rassegnati nei confronti della “gente comune” che popola la nostra terra, il nascondersi ed il tacere sono parenti stretti dell’omertà e di una inconsapevole collusione-complicità che ammutoliscono ogni forma di coscienza civile e rigore morale”. L’estensore della nota, poi, ha ribadito così la propria gratitudine alla senatrice Drago: “grazie ancora di cuore per il suo appoggio e speriamo che questa battaglia porti una regolarità nella macchina burocratica e in quei settori del pubblico che “funzionano a fasi alterne” non senza un motivo o una direttiva non scritta, ma nei fatti”. Appresa la notizia, la senatrice Drago ha osservato che: “sono lieta di avere potuto fornire un contributo tangibile e determinante sul fronte della lotta al deprecabile fenomeno collegato ai ritardi che si accumulano nell’erogazione del Cas agli aventi diritto. Sarei, però, ancora più lieta se in futuro non risultasse necessario il mio intervento per far sì che quanto spettante alle famiglie colpite dal terremoto venisse consegnato nel pieno rispetto delle scadenze e senza indugi di sorta”.

About The Author

Number of Entries : 71

Leave a Comment

© 2014 EtnaMareReporter.it | Credits

Scroll to top